8 dicembre 2018

Una calza per uno swap

Domenica scorsa ho partecipato al meeting ASI della mia regione, lo swap proposto dalle nostre fantasiose referenti prevedeva di realizzare una calza della befana in modalità scrap.
Contemporaneamente lunedì è uscito il post sfida sul blog di Evoluzione Party con il vincolo Y come you e ... io ho aggiunto Yummy come gli americani indicano le prelibatezze.
Mi sono messa al lavoro con l'idea di partire dalla fustella di Tim Holtz e di spessorarla, carte invernali ma non di Natale come Hello Winter di Echo Park e poi tutto il processo creativo si è dipanato da solo.


In pratica ho fustellato due volte la calza e con del cartoncino texturizzato, ho creato lo spessore. Poi piano piano ho abbellito con varie decorazioni; la scritta "you" è realizzata con filo di alluminio e la Happy Jig della WR Memory Keepers, al centro ho inserito un cabochon.
Lateralmente, per coprire lo spessore ho incollato delle fustellate, in quel materiale grigio argenteo che viene usato per imballare, di fiocchi di neve timbrate con staz on cherry e un timbro crealis a gocce.



Il bordo della calza è stato embossato con un embossing folder della Sizzix e poi ricoperto da una passamaneria bianca con i pom pom e una argento (in realtà nasce come nastro per decorare gli alberi di Natale), molto natalizia vero?
Ho richiamato l'argento del nastro spennellando qua e là un pò di glitter paste della Nuvo che ho utilizzato anche per decorare il legnetto (donatomi gentilmente dal mare Adriatico), a cui ho legato la calza per richiamare il telaio di un camino.

  
Ho spennellato il legnetto con un pò di gesso acrilico diluito, una volta asciutto, l'ho colorato a "ditate", utilizzando gli ink extreme di Tommy Art nei colori petrolio e grigio. Ho fustellato la lettera "è" del set "La vita è bella" e ho timbrato con l'oxide faded jeans la scritta del set "Albero di Natale".
Peccato che la fustella sia un pò piccola e io abbia potuto infilarci solo un kit kat.

24 settembre 2018

Mini album con tutorial Romanticherie

Questa primavera mi sono innamorata della struttura di album che Gelsomina del negozio Romanticherie aveva realizzato. Ho acquistato il suo tutorial e con i miei tempi un pò lunghi sono riuscita a realizzare la mia versione.




Nei dettagli


Nell'originale la costa era in acetato, io ho preferito usare la carta fibermark, un prodotto particolarmente resistente, che si trova in molti colori e texture. Come decorazione alla catenella ho aggiunto un charm e un pom pom (ma magari nel tempo lo sostituirò).


Da questa foto si può capire come si articola la struttura delle tre parti.


Il mini è diviso in 3 parti, quella a sinistra è legata alla copertina davanti




Il dettaglio della struttura tipica della easel card, fermato da un abbellimento in acrilico di Yuppla. 





La seconda parte è legata al retro della copertina.



La parte centrale è una shadow box realizzabie con le fustelle di Moda Scrap o con il cordonatore.


Il mio dettaglio del cuore: delle piccole bottigliette di vetro contenenti i sogni, pronte per essere aperte.


Grazie Gelsomina per questa incredibile struttura che sicuramente replicherò in altre varianti.

16 settembre 2018

Da "Librottino" a mini album

Durante le lunghe vacanze estive, molto improduttive dal punto di vista scrap, mi è capitato di passeggiare tra le bancarelle di un mercatino gestito da bambini con l'aiuto dei volontari della Croce Rossa. Una sera, osservando vecchi libri cartonati per bambini, ho pensato che sarebbero stati un'ottima base per un mini album. Ho comprato due copie di librottini e mi sono data da fare per attuare la trasformazione:


Ho usato gesso acrilico per creare una base uniforme e poi via con stencil (Evoluzione Party, Crealis, Dutch Doobadoo), Inchiostri (Tommy Art, Distress Oxide), Nuvo mousse, timbri (Evoluzione Party, Crealis, Marianne Design) e carta (Studio Light).












 Potete trovare il tutoria nel blog di Evoluzione Party.

 

27 luglio 2018

Card in a box Birthday Wishes

Oggi parte la sfida mensile sul blog di Evoluzione Party, Monia, per la lettera P ha confermato la parola "Party".
Visti i numerosi compleanni di bambini a cui abbiamo presenziato in questi ultimi giorni, io ho preparato un'allegra card in a box dai colori molto vivaci.
Da chiusa si legge solo l'augurio e gli anni compiuti

Ma quando si apre... si rimane a bocca aperta:



 Le carte e stickers utilizzati sono Echo Park, la scritta Buon Compleanno della Coppia Creativa, palloncini e alfabeto Sizzix, border punch Martha Stewart.

25 maggio 2018

3 card con inchiostri liquidi

Settimana scorsa ho seguito con grande piacere, la diretta di Tommaso Bottalico (Tommy Art) sul gruppo fb Scrappiamo insieme (qui la pagina), in cui venivano presentate diverse tecniche per creare card con gli inchiostri spray.
Negli anni ho accumulato diversi campioni di questa tipologia di prodotti, quelli di Tommy,i Dylusion, i Lindy's, li uso di solito nei progetti mixed media, spruzzandoli a destra e a manca. 
L'idea proposta di usarli per creare macchie più o meno controllate e sfumature mi ha incuriosito e ho provato a cimentarmi.
Non ho raggiunto esattamente i risultati che avevo in mente, ma mi sono messa in gioco e divertita.
Ho preparato 3 card, due di queste parteciperanno al gioco del gruppo Scrappiamo Insieme, mentre tutte e 3 mi permetteranno di ottenere un altro indizio al Clu-Asi.
Nella prima ho utilizzato gli ink di Tommy art azzurro e smeraldo su uno stencil a cerchi, su cui poi ho timbrato (My favourite things). Banner con sentiment (Marianne Design)come richiesto dal regolamento.


Seconda tecnica: sfumature. Ho utilizzato sia i prodotti di Tommy, che i Dylusion e un avanzo di Distress Stain di Tim Holtz. Macchie controllate con inchiostro grigio. E' presente un cerchio (come richiesto) fustellato e spessorato. Timbri Paper Smooches.

Effetto completamente diverso nella terza card. Macchie giganti e controllate in rosa (Lindy's) e grigio (Tommy Art), Timbri Pink Fresh Studio e Denim Tampon
 
Questi progetti partecipano a:
- Macchie Tommy Art, #macchietommy, gruppo fb scrappiamo insieme
- Clu-ASI per l'ingresso delle card
- Use more than one stamp - SSS Wednesday Challenge

19 maggio 2018

15 ATC per ATC Creative Party

Domenica 6 maggio sono stata con Monia a Verona, da Magnolia, per festeggiare il 4° compleanno del gruppo ATC Creative Party. Abbiamo trascorso una giornata piacevole tra creazioni di cupcakes che non volevano saltar fuori, spatasci vari con i distress crayon e le risate garantite dalle 3 amministratrici Teresa, Monica e la bionda Troppo Stella.
Il progetto che le amministratrici ci hanno proposto di realizzare, non l'ho ancora completato, però posso mostrare le ATC che ho preparato per tutte le intervenute.


E' una serie di 15 ATC per tutte le partecipanti, le insegnanti ed Elisa che ci ha coccolato come non mai.
Ho fustellato le lettere nel cartone ondulato con 3 font diversi le ho incollate su una base spessorata e ho steso del gesso bianco. Ho spruzzato e macchiato utilizzando degli ink spray (Lindy's, Dylusion, Tommy art) nei toni del giallo, dell'arancio e del verde, per rimanere nella palette del logo del gruppo. Ho poi timbrato con timbri Crealis ed Echo Park sfondo e candeline


Ultimo tocco, l'etichetta stampata con la dymo.
Altre componenti la serie:





Questo progetto partecipa a Clu-ASI, il divertentissimo gioco promosso dalle forumine di ASI per uscire dall'anticamera delle ATC. 

13 maggio 2018

Calamita per la mamma acquisita

Mia suocera è una gran donna, la stimo molto e le sono grata per come ha cresciuto il mio moroso e per come ci aiuta tutte le volte che può.
Le ho preparato un piccolo pensiero per la festa della mamma, riciclando l'anima di un rotolo gigante di carta igienica, ho realizzato una calamita 3D che spero attacchi in bella vista in cucina.


Ho rivestito internamente il cilindro di cartone con carte effetto legno di Studio Light. Le nuvole sono ottenute con una fustella Crealis e del vellum colorato con Nuvo Mousse. Il timbro è di Florileges, mentre la scritta zoom in crepla nera è ottenuta con una fustella Kesì Art.
Sul fondo ho incollato con la Flashbond una calamita.
Speriamo piaccia.